Giorno: 14 Dicembre 2019

Gruppo Venturi Anzola Basket vs Virtus Spes Vis Pall. Imola

Ennesima prestazione tutto cuore di un Gruppo Venturi Anzola Basket ridotto ai minimi
termini causa le pesanti assenze di Simone Parmeggiani e Agostino Donati, ma a
differenza di Medicina, la vittoria finale va ad una Imola brava e cinica ad allungare ad
inizio ultimo quarto, per poi controllare i 10 punti di vantaggio maturati.

L’inizio è tutto di marca ospite, con Begic che arriva facilmente al ferro e dà il primo
allungo ad Imola (9-4 al 3’). Sul recupero e canestro di Errera per il 13-7, coach Spaggiari
chiama time-out, registra la difesa e pian piano Anzola inizia la rimonta. I biancoblu
iniziano ad attaccare il ferro, e prima Caroldi e poi Parmeggiani danno il via al mini
parziale di 8-2 che riporta il Gruppo Venturi avanti di 3. Le due squadre procedono a
braccetto, tanto nel punteggio quanto negli errori, fino a che Planinic non infila la tripla
del sorpasso Imola al minuto 18 (27-29), cui risponde subito Caroldi da 3 punti e Villani
con un canestro e fallo. Due liberi di Barattini mandano le due squadre al riposo sul 33-
31 per il Gruppo Venturi.

All’inizio della terza frazione, gli arbitri sanzionano 3° fallo in
attacco e conseguente tecnico a De Ruvo, con Imola che allunga sul 39-36, ma Anzola
reagisce con Baccilieri che infila 5 punti, che uniti ad un canestro di De Ruvo permettono
ai biancoblu di allungare sul +7 e palla in mano. Una brutta gestione del possesso però,
permette ad Imola di recuperare ed in un amen, tripla di Barattini, canestro di Errera e
doppia tripla di Begic ed Agatensi, cui risponde Caroldi sulla sirena con un canestro in
sospensione per il 50-50.

Ad inizio ultimo quarto si procede appaiati sul 52-52, poi la zona ordinata da coach
Regazzi inceppa l’attacco biancoblu, che non trova conclusioni facili. Nonostante la difesa
regga, l’attacco non si sblocca, collezionando conclusioni affrettate e palle perse.
Begic ritrova la via del canestro e dà ai suoi il 62-52. De Ruvo con un recupero e due liberi
di Villani riportano Anzola a -5, ma la tripla di Barattini chiude di fatto la porta alla
speranza di rimonta del Gruppo Venturi che saluta così il 2019 casalinga con una
sconfitta che lascia un po’ di amaro in bocca, e soprattutto la consapevolezza che
bisognerà lavorare duro durante la pausa per recuperare i tanti, troppi infortunati.

GRUPPO VENTURI ANZOLA BASKET – VIRTUS IMOLA 59 – 69
(14-17; 33-31; 50-50)
Anzola: Carpani, Parmeggiani F. 7, Parmeggiani S. ne, Perini, Baccilieri 12, Villani 10,
Venturi 4, De Ruvo 8, Muzzi 10, Caroldi 8, Donati NE. All. Spaggiari.
Virtus Imola: Colombo, Marcone 2, Dalpozzo 3, Agatensi 5, Errera 16, Planinic 3, Orlando,
Biandolino, Barattini 18, Piani Gentile NE, Begic 22, Savino NE.
Arbitri: Albertazzi di Bologna e Barigazzi di Carpi.

vs

Omega Basket vs Anzola Basket PROM

Anzola accarezza il sogno del colpaccio contro la quotata formazione dell’Omega Basket, in quel della ghiacciaia del Centro sportivo Vasco De Gama.

Partenza shock per gli ospiti che in un amen si trovano sul 10-2; i bolognesi dominano sotto canestro e gli anzolesi sono troppo timorosi in attacco, il quarto si chiude sul 19-12 interno. Anzola abbassa il quintetto, graffia in difesa ed è più precisa in attacco, ritorna sotto sul finire del tempo a meno 2 (29-27). Nella seconda parte della gara le formazioni danno il meglio di loro, mostrando a tratti un basket maschio, ma piacevole. E’ un continuo alternarsi nel punteggio, sul finire del terzo quarto Anzola prova a scappare sul 43-47, ma i ragazzi di Nannoni ricuciono e mettono nuovamente il muso avanti 49-47.

Ultima frazione al cardiopalma, gli ospiti sembrano prendere in mano la gara, Franchini ha i liberi della staffa, ma il secondo si spegne sul ferro. I bolognesi impattano sul 67 pari, Anzola ha ancora 10 secondi per provare a portare a casa l’intera posta, ma muore con il pallone in mano.

Nell’overtime ancora equilibrio, le squadre sono stanche, ma si ribatte colpo sul colpo; sul 79 pari a meno di 30” dalla fine un antisportivo fischiato alla difesa ospite, tra lo stupore dei presenti,  manda in lunetta Saccà e di fatto chiude amaramente per gli anzolesi la contesa.

OMEGA BOLOGNA – ANZOLA BASKET 85-82 DTS (19-12, 29-27, 49-47, 67-67)

Omega: Piccinini  14, Twum 2, De pascale 20, Saccà 21, Scalorbi ne, Mini 3, Palad 3, Sterpi 5, Midulla 10, Morales 6, Coccaro 1. All. Nannoni.

Anzola: Gobbi 12, Lambertini, Violi 24, Gherardi, Franchini 14, Di Pasquale, Poli 16, Lullo 4, Venturi 10, Missoni 2. All. Righi.

vs